due a mò di tre

"due a mò di tre"

Image

Procedura di applicazione:

con l’aiuto della stecca e avendo l’angolo come punto di arrivo, si determina la linea tangente l’orlo interno della palla avversaria, in tal modo si ricava, in sponda lunga, la cifra relativa all’Uscita (nell’es. 18).

Una volta definita l’Uscita si procede con la formula classica dell’Angolo "50":

Partenza meno Uscita = Mira (60 – 18 = 42)

oppure, se la cosa riesce più semplice, Uscita + Mira = Partenza (18 + 42 = 60)

La steccata deve essere morbida, allungata e con un taglio leggero.

N.B. Il sistema funziona egregiamente quando la cifra dell’avversaria è oltre il 15.

 
You-Web 2010