Consigliati


Click --> 2942

Click --> 274

media

Grazie per il vostro aiuto
LE TABELLINE
 

LE TABELLINE SUL BILIARDO

RICERCA DELLE TRAIETTORIE DI UNA SPONDA SENZA TAGLIO





Queste considerazioni sono derivate dal voler capire perchè in certi sistemi

ad es. il traversino bisognava moltiplicare la partenza x 3 per trovare la mira :

Sono arrivato a queste conclusioni:

Per stabilire la mira per raggiungere un punto o una bilia di una sola sponda bisogna

moltiplicare la distanza longitudinale per un fattore moltiplicatore che è 5 se i punti sono

alla medesima altezza: nell'esempio in figura 5 x 40 = 200 pari a 20

Ma cosa succede se le bilie non sono sulla stessa altezza?

Nell'esempio vediamo che alzando la battente di due punti dobbiamo

moltiplicare la distanza (es.40) per 6 ; - se ci alziamo di quattro diamanti

nell'esempio la mezzeria dobbiamo moltiplicare per 7 ecc.

Si scopre cosi che da qualsiasi punto della mezzeria moltiplicando per 7

troviamo la mira per la buca










Non sempre però la nostra bilia è più in alto dell'avversaria; infatti

ogni due diamanti che si scende rispetto alla stessa altezza

longitudinale si passa da moltiplicare x5 a moltiplicare per 4 e poi per 3 e infine per 2






Alcuni esempi nella figura sottostante




Naturalmente non poteva mancare la dimostrazione del traversino;

Da considerare che se applichiamo il sistema con mira a sponda lunga

il fattore moltiplicatore vaia ad ogni diamante e non ogni due






Si prcisa che nel conteggio con moltiplicazione X 3 , la mira va

effettuata sui diamanti e non sul panno per una compensazione valida

anche per il traversino

 
You-Web 2010