Il Bocciofilo, o meglio praticante di biliardo
There are no translations available.

Il  Bocciofilo, o meglio praticante di biliardo:
presso la bocciofila Murano in sacca San Mattia.

Murano nell' anno del Signore 2003 d. C.

Soggetto: a dir poco strano, e nel contempo affascinante, appartenente alla specie " Homus Erectus " razza rara in via di estinzione: protetta dalla polisportiva e salvaguardata dal comune muranese, confinata e recintata in sacca San Mattia.
La contraddittoria e variopinta complessità della specie studiata attentamente, osservata, ascoltata, nelle più o meno grandi sfumature per diversi anni mi ha portato alla scrittura di alcune riflessioni. ( Poco credibili ai non addetti.)
Dalla sua totale incoerenza e leggerezza ( il bocciofilo ) ne trae un suo inconfondibile stile di vita e comportamento, la sua singolarità affonda le origini in tempi assai remoti, ereditate metodologie di vita lo propongono ai nostri giorno su di un piano sociale unico. Anacronistico, superficialmente assente, pigro, ma allo stesso tempo un pò nostalgico pur mantenendo nel contesto della sua indole una squisita dote di genuina spontaneità.
Il suo cuore focoso è immensamente grande ( non per tutti ) come del resto il suo passato! I suoi propositi fermi! Sani, ben proiettati nell' immediato futuro: " faremo, bè, vedremo, forse un giorno, chissà?... "
Ma nonostante tutto vive il presente con acceso accanimento, traendone un godimento intenso immediato e genuino. Allegro per natura e simpatico burlone, scontroso e agressivo al tempo stesso, talvolta rancoroso nei confronti di qualcuno: ma non necessariamente nemico a vita.

Analizziamo in sintesi un soggetto tipo.

Difetti... quanto fuma il bocciofilo: più che può ( medico della mutua annesso e connesso.)
Difetti... quanto beve il bocciofilo: fino alla chiusura del bar.
Difetti... quanto parla il bocciofilo: continuamente ( gli argomenti: leggermente inconsistenti spesso incoerenti.)
Difetti... quanto urla il bocciofilo: spesso e volentieri con molto impegno e gestualità.
Difetti... quanto bestemmia il bocciofilo: di prassi: con ampio e colorito repertorio.
Difetti... quanto si arrabbia il bocciofilo: tutti i giorni o quasi ( è uno stile di vita.)
Difetti... quando perde il bocciofilo: mai! Naturalmente ( con lui!... Non ho mai perso.)
Difetti... quando vince il bocciofilo: sempre! Ovviamente ( con lui!... Ho sempre vinto.)
Difetti... quanto imbroglia il bocciofilo: disgraziatamente può succedere a volte, ( ma involontariamente.)
Difetti... quanto rode ( sbotega ) il bocciofilo: in maniera viscerale, ( rifiutando di ammetterlo con tutte le sue forze.)
Difetti... quanto gioca alle macchinette il bocciofilo: per sua fortuna non sono ammesse in loco.
Difetti... quanto prende per il culo il bocciofilo: ogni tiro, ogni scarto, ogni luogo, ogni dove, ogni sempre.

Pregi... sarebbe una ignobile offesa elencarli: soprattutto si farebbe un torto a chi ne è sprovvisto.
 
Le più insulse polemiche, gli scontri, le furibonde discussioni, inducono inevitabilmente il praticante a subire da parte dell' insediata trentennale inquisizione ( direzione ) allontanamenti temporanei: talvolta anche definitivi per i più intemperanti e recidivi.
Una cosa è certa nei furibondi scontri sia verbali che manuali l' alto tasso alcolico, ( inconfutabile onnipresente realtà ) non è mai stato di grande aiuto. Dalla sua campana: il bocciofilo praticante, subisce sempre regolarmente e ingiustamente le angherie, le offese, i più subdoli insulti alla sua irreprensibile persona dalla famigerata combriccola praticante regolarmente tesserata. Come se tutto ciò non bastasse! Anche i provvedimenti disciplinari del direttivo con tanto di raccomandata affrancata e imbucata.
Questa goliardica, fiabesca irreale anacronistica realtà: tra parenti consanguinei e isolani, più o meno amici, conoscenti da sempre o quasi, difficilmente risulta essere riscontrabile in altri luoghi, latitudini e longitudini conosciute.
Tutto questo e soprattutto altro, che per etica rispetto e spazio non ho scritto: consacrano" il bocciofilo praticante  a volte giocatore di biliardo " all'ammissione ad  ( HONOREM ) nel Guinness dei primati terrestri e intergalattici, con  il titolo: ( personaggi rari, inconsueti, unici e stravaganti.)

Con profonda stima e simpatia per i propri isolani, Luigi Camozzo
 
 
You-Web 2010